Mele caramellate

Foto Tre mele caramellate

In questo periodo ovunque mi giri vedo zucche, spaventapasseri, decorazioni con foglie e naturalmente mele caramellate che qui simboleggiano l’autunno. Le mele che vi propongo oggi sono le Caramel Apples, da non confondersi con le Candy Apples. Le prime sono coperte di caramello mou, morbido, gommoso e appiccicoso; le seconde, invece, sono quelle rosse, coperte con uno strato di caramello duro.

Foto Mela caramellata tagliata

Tradizionalmente le Caramel Apples vengono coperte con uno strato di granella di noccioline salate, una delizia se pensate ai tre sapori che si uniscono: l’asprognolo delle mele (le Smith verdi sono le preferite), il dolce vanigliato del caramello, le noccioline salate. Che combinazione irresistibile! I bambini le adorano visto anche il grand bel appiccicume che si crea quando si mangiano, troppo divertente, no? Naturalmente si puo’ facilmente cambiare il tipo di granella che si vuole usare, le possibilita’ sono innumerevoli. Io ho usato arachidi e pecans perche’ ero in vena di noci. Altre opzioni: zuccherini, cocco, cioccolato, smarties, pretzel, popcorn e chi piu’ ne ha, piu’ ne metta.

Foto sciroppo di mais

La ricetta che ho usato (adattata dalla Martha) prevede l’uso dello sciroppo di mais, che penso voi in Italia avrete difficolta’ a reperire, se non avete un negozio di attrezzatura e ingredienti per pasticceria e decorazione dietro casa. Potete sostituire lo sciroppo con il miele ma la consistenza non sara’ esattamente la stessa e il caramello sara’ un po’ piu’ opaco. Non solo, ovviamente il sapore variera’ a seconda del sapore del miele (io ne userei uno dal sapore delicato). La cosa piu’ importante da tener conto e’ che il miele brucia molto piu’ facilmente e velocemente dello sciroppo di mais, percio’ dimezzate il tempo di cottura e tenetelo d’occhio costantemente per evitare che diventi carbone liquido! Ho letto che si puo’ sostituire anche con il glucosio ma non l’ho mai provato. Queste mele vanno tenute in un luogo fresco e asciutto, altrimenti il caramello diventera’ colloso e si sciogliera’.

Per la versione semplice delle mele caramellate clikcca qui.

INGREDIENTI

6-8 mele piccole, meglio se Granny Smith o comunque asprognole, non trattate, lavate e ben asciutte
Zucchero, 260 gr
Sciroppo di mais, 150 gr
Panna liquida, 100 gr, a temperatura ambiente
Odore di vaniglia, q.b.
Burro, una noce
 

Foto mele su piedistallo

PROCEDURA

In anticipo preparate una teglia coperta con carta oleata o da forno. Infilate degli stecchi di legno nelle mele; quelli da gelato vanno bene, potete anche usare dei rametti di alberi da frutta, oppure gli stecchini bianchi tipo da lecca-lecca.

In una pentola di metallo a fondo pesante (lo spessore ridurra’ la possibilita’ di bruciare il caramello) versate lo zucchero e lo sciroppo (o miele) e mescolateli. Coprite la pentola, accendete il fuoco a fiamma medio-bassa e aspettate che tutto lo zucchero si sia sciolto (ci vorra’ meno di un minuto, date una sbirciatina ogni tanto). Dopo alzate la fiamma e aspettate che lo sciroppo faccia tante belle grandi bollicine. Togliete il coperchio e continuate a cuocere per 8-10 minuti (4-5 minuti al massimo se usate il miele) fino a quando non si e’ ben addensato e diventa un bel color caramello ambrato.

Versate ora la panna. ATTENZIONE! Il caramello sobbollira’ e fara’ qualche schizzo! State attenti a non bruciarvi e tenete lontano i bimbi. Togliete dalla fiamma, aggiungete qualche goccia di essenza di vaniglia e il burro, mescolate fino a quando il burro non e’ ben sciolto. Versate subito in un contenitore di metallo. E’ meglio se il contenitore e’ stretto e alto cosi’ si inzupperanno meglio le mele.

Lasciate raffreddare per 2-3 minuti fino a quando il caramello non sara’ abbastanza addensato e si attacchera’ bene sulle mele. Provate con una mela per assicurarvi che abbia la consistenza giusta, poi procedete ad inzuppare le mele una ad una, facendo ricadere nella ciotola il caramello in eccesso e inzuppandole nella granella che preferite. Ponetele sulla carta da forno e lasciatele raddensare per un’oretta prima di servire.

Foto Mele con caramello mou e foglie

Advertisements
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Sweets & Varie Dolcezze e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

37 risposte a Mele caramellate

  1. tiziana ha detto:

    FANTASTICHE!!!! quando ero a Niagara Fall dalla parte del Canada lìho mangiata proprio con le noccioline e mi è piaciuta un sacco… sono veramente belle… quanto mi piacciono i tuoi post!!!!! un bacione carissima

  2. zonzolando ha detto:

    Tu non fai dolci… fai opere d’arte! Non si possono mangiare sono troppo belle ehehhehe Bacioni cara e buona giornata 🙂

  3. li vedesse giuseppe sarebbe con la bava alla bocca 🙂
    mmh che buone

  4. Valentina ha detto:

    Bellissime, Giulia! Mi hanno sempre incantato le mele così 😀 Complimenti e un abbraccio, buona giornata 🙂

  5. sandra ha detto:

    Le mele sono deliziose, ma io non ho più bambini piccoli e Halloween non è mai stata una “festa” per me… ho una certa età, sarà per quello!

    • Giulia ha detto:

      Ciao Sandra! Qui le vendono a partire da Settembre fino a Novembre. Sono una celebrazione della raccolta delle mele, e poi ovviamente non se ne puo’ fare a meno per halloween perche’ arriva proprio durante quel periodo. Io le adoro anche da adulta 😉

  6. cristina ha detto:

    Che stupende! Non ne ho mai mangiata una, in Italia è praticamente impossibile trovarle, l’unico posto dove le ho viste è a Gradaland nel periodo invernale…
    Un bel morso glielo darei volentieri.
    Baci,
    Cri

  7. dolcipensieri ha detto:

    ciao
    sono bellissime!!! fanno molto halloween!!! e quindi anche molto autunnali!!! devo subiro correre al ripari… non ho acquistato ancora le zucche!!!!

  8. Ma sono proprio deliziose da vedere! Non le conoscevo ma conoscevo quelle con la mela rossa. Grazie per averci spiegato la differenza (mamma quanto sono ignorante….).
    Un abbraccio

  9. Elena ha detto:

    Nella loro semplicità sono delle piccole opere d’arte! Una meraviglia davvero!!!!!

  10. Ivana ha detto:

    Ciao Giulia, ma che spettacolo queste mele…. sono veramente invitanti, poi io adoro le mele, fatte così poi…….. vanno bene anche per mia figlia che è celiaca!!!!
    Baci

  11. Un tuffo nell’infanzia! 🙂 Mi ricordano Roma- Piazza Navona nel periodo di Natale …devo provarle!

  12. mariabianca ha detto:

    Che fotografie bellissime!!!!

  13. supercaliveggie ha detto:

    Che carine! Oggi al mercato alla bancarella delle mele c’era proprio un cartello che suggeriva di prepararle in modo simile, ed ecco che ora mi trovo la tua ricetta!

  14. relaxingcooking ha detto:

    buone, mio figlio le adora ma io non le ho mai fatte, provero’ la tua ricetta 🙂

  15. Ale ha detto:

    sembrano quelle dei film…anzi le tue sono più belle! bravissima come al solito!

  16. Letizia ha detto:

    Che belle! Sai che la versione con la granny smith non l’avevo mai vista?….secondo me queste sono mooolto piu’ buone, per il contrasto acidulo-dolce….

  17. gioia ha detto:

    Cosa dire?? Semplicemente slurrrppp 😉 complimenti davvero

  18. ideeintavola ha detto:

    Che meraviglia!! Di questi tempi, 2 anni fa eravamo negli Stati Uniti, che posti stupendi abbiamo visto e quante zucche!!! Grazie a te riesco a rivivere anche i sapori! A proposito non dimenticherò mai il Pumpkin Spice Latte di Sturbucks… che buono!!!!

Tu che ne pensi? Dimmi, dimmi !!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...