Budino di riso al latte di cocco

budino di risoAh, comfort food! Quello che ti tira su’, quello che si mangia davanti alla tv dopo una giornata di lavoro. Per me il comfort food e’ per forza dolce e morbido, ma anche facile e veloce da preparare! Questo budino di riso possiede tutte queste qualita’. Non solo, e’ anche diverso dal budino di riso tradizionale con un sapore leggermente tropicale e fruttato, ma pur sempre cremosissimo!

La ricetta e’ ispirata da un meraviglioso libro di cucina della Scuola di Cucina di Santa Fe (che avevo comprato al Printers Row Lit Fest) e dal quale ho gia’ provato un altro paio di ricette (la Mousse alle fragole con tequila e il Pound Cake all’anice). La ricetta per questo budino di riso e’ liberamente adattata dal libro.

INGREDIENTI

Latte di cocco, 1,5 gr (latte, non acqua!)
Latte intero, 1,5 L
Zenzero candito, 3 cubetti (o una striscia lunga di zenzero fresco)
Cannella, 2 stecche
Riso arborio, 300 gr
Zucchero 120 gr
Scorza di una arancia, grattugiata finemente
Sale, un pizzico
Essenza o pasta di vaniglia, 1 cucchiaino
Essenza di fiori di arancio, 1 cucchiaino
Cocco, q.b. per decorare, facoltativo
Stecca di cannella, per decorare, facoltativa
 
 

PROCEDURA

Fate bollire il latte di cocco, il latte, lo zenzero, le stecche di cannella e la scorza d’arancia. Abbassate la fiamma, poi aggiungete il riso, lo zucchero, il sale e cuocete per un’oretta fino a quando non e’ morbido e denso. Togliete dal fuoco, togliete le stecche di cannella e i pezzi di zenzero, aggiungete l’essenza di vaniglia e quella di fiori di Sicilia.
 
Servite caldo o tiepido. Se lo preparate in anticipo per essere riscaldato, aggiungete mezzo bicchiere di latte in piu’ per farlo piu’ liquido, cosi’ non diventera’ secco a riscaldarlo.
 
 
Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Sweets & Varie Dolcezze e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

32 risposte a Budino di riso al latte di cocco

  1. Arianna ha detto:

    Troppo buono con il latte di cocco!!!

  2. accantoalcamino ha detto:

    Questi li faccio,parola di lupetto 🙂 Ciao.

  3. Valentina ha detto:

    Ciao Giulia 🙂 Questo budino di riso è sensazionale, davvero un comfort food (come faremmo senza?! 😀 ) e poi c’è il cocco che adoro! Magnifico, bravissima! Segno la ricetta perché mi ispira davvero tanto, un abbraccio 🙂

  4. zonzolando ha detto:

    Oggi me ne servirebbe un quintale di questo confort food ehehehe Bacioni!

  5. cristina ha detto:

    Che buoni, mi ricordano tantissimo mia nonna…ovviamente lei non li faceva con il latte di cocco.
    E’ un piatto “povero” che con alcuni accorgimenti che hai messo in atto…il cocco, la cannella…lo zenzero…e la bellissima presentazione…diventa moderno e sfizioso!
    Mi piace molto, molto!
    Bacioni, Cri

  6. Elena ha detto:

    Uhhhhh come mi piace! I dolci con il riso sono spaziali e questo lo è già dalla foto figuriamoci poterlo mangiare 🙂 Inserisco subito! Grazie!
    Le regole le trovi qui:
    http://www.nellacucinadiely.it/2012/09/colora-il-tuo-autunno-ecco-il-nuovo.html

  7. Casita!! Questo sì che è un confort food!!! 🙂 E che sapore che deve avere con tutti quei profumi.
    Mi piace, mi sa che ricopierò anche questo 🙂 Un abbraccio

    • Giulia ha detto:

      Ti do’ ragione! Ma sai che ho avuto la fortuna di avere l’essenza di Fiori di Sicilia in casa perche’ per l’appunto me l’ero comprata a maggio quando ero in Italia!! Qui non sanno neanche cos’e’.

  8. Federica ha detto:

    Posso averne un cucchiaino?? Che golosità! Poi questo tocco tropicale è sicuramente una marcia in più! Brava! Baci, Fede

  9. tiziana ha detto:

    bellissimo questo budino, cavoli mi sembra buonissimo!! non conosco l’estratto di fiori di sicilia!!! un bacione

  10. ciao cara giulia! eccomi qui, tra un lavoro e un altro, a cercare un pò di tempo per i miei blog preferiti! 🙂 perchè poi, quando non passo, mi sembra di perdermi dei pezzettini di voi… e mi viene anche un pò di ansia! sai una cosa? mi viene da sorridere perchè a colpo d’occhio queste foto assomigliano al riso basmati speziato che ho fatto ieri sera, e se invece poi leggo la ricetta… bè, è tutto un’altra cosa! la magia della cucina!! 🙂 bacino, sere

    • Giulia ha detto:

      Sere, io vorrei poter leggerli tutti e tutte le ricette… ma come si fa? Il tempo e’ limitato! Vorrei anche potere rifare tutte le bellissime ricette che trovo a passeggiando per i blog… e la maggior parte delle volte invece finiscono sulla mia lista “ricette da fare”.
      Ora vengo a vedere il tuo basmati. ciao, Giulia

  11. imma ha detto:

    E’ decisamente una super coccola Giulia questo riso cosi pieno di spezie profumate e invitanti!!Mi piace tantissimo, bacioni,Imma

  12. dolcipensieri ha detto:

    ciao
    un dolce grazioso… non l’ho mai assaggiato, devo rimediare al più presto, se poi mi dici che è un perfetto confort food, lo devo tenere presente… mi piace la foto! buon pomeriggio!

  13. Giulia ha detto:

    mai assaggiato il latte di cocco e questa ricettina da angiare davanti alla tv mi piace!! proverò!!

    • Giulia ha detto:

      io ho scoperto il latte di cocco durante i esperimenti di cucina thailandese…. poi adesso lo trovvo dappertutto ed e’ estremamente adatto per essere usato in pasticceria…. non so come mai non lo uso piu’ spesso! E’ piu’ cremoso del latte di mucca e poi ha quel profumo al cocco che non riesco a resistere!!

  14. Letizia ha detto:

    Buonissimo!….ogni tanto compro il riso dolce alla cannella in confezione come lo yogurt (in italia non so se c’e’…), e poi qui vendono il riso per preparare questo tipo di dolci. L’essenza di fiori d’arancio tra l’altro me la son portata dall’Italia quando ho deciso che volevo provare a fare la pastiera napoletana…. Ciao.

    • Giulia ha detto:

      non so se c’e’ in Italia, ma ricordo bene i tempi in cui mangiavo il reismilch in Germania, buonissimo con la cannella!…. anche io me la sono portata dall’Italia!! Qua negli USA e’ difficile trovarla, esiste una versione simile che chiamano fiori di sicilia ed e’ un misto di fiori d’arancio e vaniglia.
      abbraccio. G

  15. unavnelpiatto ha detto:

    A dir poco stupefacente… Complimenti!!! Sei bravissima, segno la ricetta 😉

  16. due cuori e una padella ha detto:

    Ciao, adoriamo il budino e questo è proprio simpatico 🙂 Passa a trovarci se ti fa piacere e unisciti ai lettori fissi !! Abbiamo bisogno di sostenitori !! A proposito !! Mercoledi 17 saremo a Cuochi e Fiamme !! Baci http://duecuorieunapadella.blogspot.com/

  17. Clara ha detto:

    ma non bisogna farlo cuocere in forno? Di solito si fa cosi, anche perchè il latte rispetto al riso mi sembra un po tanto!!

    • Giulia ha detto:

      Ciao Clara, sono andata a ricontrollare su quel meraviglioso libro, e mi sono accorta che ho fatto un errore. In realta’ pero’, ce ne vuole di piu’ di latte, percio’ sono sorpresa che tu pensi ce ne sia troppo! Correggo subito!
      Per quanto riguarda la cottura, ho seguito le istruzioni della ricetta, e a dire la verita’ io non ho mai cotto il budino di riso in forno, neanche mia mamma e neanche le mie nonne. Sicuramente e’ un metodo che si puo’ usare, ma non l’unico.
      Grazie di essere passata, abbraccio,
      Giulia

    • Giulia ha detto:

      Ciao Clara, rieccomi! Per assicurarmi che la ricetta fosse perfetta, ho rifatto il budino proprio oggi pomeriggio ed e’ venuto perfetto e delizioso come me lo ricordavo. Piu’ che un budino e’ un risolatte, ma io sono rimasta fedele al titolo della ricetta originale e’ ho lasciato il nome budino. E’ profumato e cremoso, e non c’e’ neanche bisogno di usare uova! Proprio una bella ricettina. A presto, Giulia

Tu che ne pensi? Dimmi, dimmi !!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...