Decoriamo! Tutorial per ricami di glassa reale

decorare torte

Se siete cake designers non leggete questo post perche’ mi sa’ che vi verra’ a noia. Se invece siete interessati a imparare un pochino a decorare, ecco che vi mostro come fare a fare i “ricami” con la glassa reale (o ghiaccia, come preferite), una tecnica che penso sia facile e che fa davvero bella figura su una torta.

Ho imparato tantissime cose quando lavoravo alla Wilton. No, non decoravo dolci, ero un product manager, quindi mi occupavo principalmente di sviluppo prodotto, business e marketing per il mercato americano, una esperienza che non avrei mai fatto se fossi rimasta in Italia. Durante questo periodo pero’ ho anche avuto la fortuna di lavorare con tante persone che di dolci e decorazioni la sanno lunga e che hanno anni ed anni di esperienza. Non solo, per circa un anno e mezzo la mia scrivania era proprio davanti alla test kitchen!!!!! Si, quel posto magico dove la Wilton testa prodotti e ricette. Una gioia e un incubo allo stesso tempo: gioia perche’ potevo sbirciare bene e vedere cosa succedeva li’ dentro senza neanche dovermi alzare dalla sedia; incubo perche’ spesso e volentieri i dolci che avevano provato finivano su un tavolino dove tutti potevano prendersi una fettina per assaggiare. Facile no? Basta prenderne solo una!! Poi che dire del profumino che sgattaiolava perennemente fuori da quella porta!

Volevo solo fare una piccola introduzione e invece sono andata per le lunghe. Ad ogni modo, fatto sta che ogni tanto la Wilton offriva (non so se lo fanno ancora) corsi di decorazione dolci per i dipendenti, ed ecco dove ho imparato a fare il “ricamo di glassa” o brush embroidery. Secondo me questa tecnica e’ molto facile e richiede pochi strumenti per decorare, quindi e’ adatta per coloro che non hanno ancora molta esperienza a decorare dolci e vogliono imparare, senza pero’ investire in attrezzature piu’ costose. Il risultato come vedete e’ bellissimo.

Prima di iniziare il tutorial vorrei fare una nota: come avrete notato parlo spesso della Wilton. Io non vengo pagata e non ho alcuna collaborazione con la Wilton, sono semplicemente una fan. Uso i prodotti Wilton semplicemente perche’ li ho in casa e mi ci trovo bene.

Avrete bisogno di quanto segue:

– Un dolce (o cupcakes) pronto per essere decorato, ovvero coperto con la pasta di zucchero o fondente e ben livellato. Per il tutorial ho steso la fondente su un cartoncino da dolci, ma praticamente decorerete direttamente sul dolce. Io di solito uso la fondente pronta.

– Pennellino alimentare di larghezza e durezza media. Per iniziare ne bastera’ uno, se poi vorrete fare design piu’ piccoli o piu’ grandi ovviamente avrete bisogno di altre larghezze.

– Glassa reale (ricetta e accorgimenti qui sotto)

– Una busta da pasticcere o sac a poche (consiglio quella usa e getta). Ne serve una perche’ vi faccio vedere l’esempio solo con il bianco su sfondo rosa. Se volete usare altri colori ve ne serviranno di piu’, una per ogni colore.

– Una bocchetta per sac a poche tonda. Io ho usato la Wilton numero 3. Anche la largezza della vostra bocchetta dipendera’ dalla grandezza del vostro design. Il fiore che vi faccio vedere io e’ uno stampino da biscotti di misura standard, giusto per darvi un’idea di grandezza.

LA GLASSA REALE

La glassa reale e’ famosa per indurirsi molto rapidamente. E’ ideale per fare decorazioni in anticipo perche’ una volta che le decorazioni saranno completamente secche potranno essere messe da parte per abbellire dolci in futuro. E’ anche adatta a decorare biscotti; quando la glassa e’ secca si potranno mettere i biscotti uno sopra l’altro. Io la uso anche in per i “ricami” perche’ la glassa secca via via che decoro e non corro il rischio di rovinare parte del dolce che ho gia’ decorato. E’ importantissimo prendere i seguenti accorgimenti quando fate la glassa reale:

– siate sicuri al 100% che tutte le ciotole, spatole, strumenti che usate per fare la glassa e decorare non siano unti!! Anche pochissimo olio o burro potra’ rovinare la glassa la quale diventera’ liquida e non si secchera’ mai. Io mi fido solamente di attrezzi che ho messo in lavastoviglie cosi’ sono sicura che l’alta temperatura abbia tolto qualunque traccia di unto.

– tantissime ricette usano gli albumi per farla. Io, che sono mamma, preferisco non usarli perche’ non vengono cotti, quindi invece degli albumi uso sempre la ricetta con la polvere di meringa che e’ sicura dal punto di vista batteriologico! La seguente ricetta e’ adattata da quella della Wilton e l’ho sempre usata con risultati perfetti – merito della test kitchen ;-).

– dopo avere preparato la glassa, mettetela immediatamente nel sac a poche e chiudetelo bene. Ricordatevi che la glassa reale secca molto velocemente!! Non basta chiudere il sac a poche, dovrete anche chiudere l’altra estremita’, quella dove c’e’ il buco della bocchetta. Io di solito tappo il buco  con  carta assorbente bagnata. Ogni volta che non state usando la glassa, chiudete immediatamente entrambe le estremita’ del sac a poche.

Per il tutorial sulla consistenza e della glassa reale e pressione su sac-a-poche clicca qui.

Ingredienti:

Zucchero a velo setacciato, 400 gr
Acqua, 4-8 cucchiai (dipendera’ dall’umidita’ nell’aria della vostra cucina)
Polvere di meringa, 1 cucchiaio colmo (25 gr)
Succo di limone, facoltativo.
 
Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria, copritela (o respirerete zucchero!) e mescolate bene fino a quando il composto non diventera’ denso tipo dentifricio (quello fresco! a me e’ venuto un pochino troppo pastoso, vedete i grumi? se avessi aggiunto un cucchiaino d’acqua in piu’ sarebbe stato meglio). Se necessario aggiungete un po’ d’acqua o succo di limone. Mettetelo immediatamente nel sac a poche. Se usate il limone riducete l’ammontare dell’acqua. Io in realta’ lo uso solo quando faccio i biscotti perche’ per farli serve piu’ glassa la quale influisce sul sapore dei biscotti. Per i ricami non l’ho usato. Potete anche aggiungere alcune gocce di colorante alimentare se volete.
 
 
glassa per dolci che secca
 

Per fare i ricami:

Create un design a mano libera oppure usate uno stampino da biscotti per guidare il beccuccio. Create un petalo e mettete chiudete il sac a poche. Con il pennellino raccattate la glassa dalla linea del petalo e tirate la glassa verso il centro del fiore. Partite da una parte del petalo e seguitate a tirare fino alla fine, da sinistra a destra (o viceversa se siete mancini come me). Inumidite il pennellino con dell’acqua per pulirlo e togliere la glassa. Riprendete il sac a poche e create un altro petalo, ricoprendo il sac a poche quando avete fatto. Riniziate a tirare e fate cosi’ per tutti i petali fino a quando il fiore e’ completato.
 
A questo punto potete aggiungere 3 pistilli disegnando semplicemente tre pallini con la glassa, oppure potete creare un altro strato di petali all’interno del fiore, dandogli un aspetto piu’ tri-dimensionale. In tal caso, disegnate a mano libera altri 3 petali, uno dopo l’altro e tirateli nuovamente verso il centro con il pennellino.

Spero che vi sia piaciuto questo post, se vedo che c’e’ interesse vi faro’ vedere anche altre tecniche di base in futuro. Se avete domande riguardo questo progetto o su come decorare con la glassa fatemi sapere e rispondero’ al piu’ presto. See ya!

Vi piace decorare dolci? Vi potrebbero anche interessare i seguenti post:

ricetta buttercream tradizionale

come usare stampi pasta fondente

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Decoriamo! e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

51 risposte a Decoriamo! Tutorial per ricami di glassa reale

  1. Ale ha detto:

    Giulia sei fantastica…ho provato una volta a fare la glassa reale con gli albumi ma non era venuta granché…questa ricetta è meravigliosa e semplice. Proverò prestissimo! Ma per polvere di meringa intendi le meringhe sbriciolate??? Inoltre se non ho le bocchette della Wilton, è possibile fare i fiori lo stesso oppure no? Grazie grazie grazie ps. ti adoro! sei troppo brava!

    • Ale ha detto:

      ps. anch’io sono mancina! 🙂

    • Giulia ha detto:

      No Ale, non sono le meringe sbriciolate, e’ una polvere apposita, la vendono in un barattolino di grandezze diverse. Il nome sul barattolo (se trovi quello della Wilton) e’ Meringue Powder. Se non hai le bocchette, puoi usare i sac a poche e fare un taglino piccolissimo in cima, dal quale spremerai fuori la glassa. Forse in questo caso (per questi ricami) andra’ bene usare semplicemente il foro del sac a poche. Non ho avuto altrettanto fortuna a usare questo metodo nel fare decorazioni di glassa (reale o buttercream) tipo fiori, stelline etc, perche’ la plastica del sac a poche usa e getta viene pressata da due lati quando viene fabbricata e, tagliando il forellino, si crea una forma ovale invece che tonda. Mi hai fatto venire un’idea di fare un post che riguarda solo i sac a poche e tecniche di base. E’ difficile spiegarle senza fotografie! Spero questo sia di aiuto per adesso. Fammi sapere se hai altre domande.
      PS dicono che i mancini sono piu’ creativi, sara’ vero? 😉

      • Ale ha detto:

        Ciao Giulia, grazie delle info! Ti confermo che i mancini sono più creativi degli altri e il tuo blog ne è la prova… 🙂 Ad ogni modo se fai un post sul sac à poche te ne sarei molto grata perché a inizio settembre ho la torta per il primo compleanno di mia figlia da fare e voglio far bella figura! E tu sei veramente brava a spiegare…ma questa polvere di meringa si troverà in Italia???Boh…. Mi informerò!

  2. molto interessante il tuo tutorial..ancora con la glassa reale non mi sono cementata. non so se qui trovo la meringa in polvere 😦

  3. Silvia ha detto:

    Che spettacolo… sembra abbastanza semplice, ci proverò di sicuro!!
    GRAZIE MILLEEEE!!!

  4. Yrma ha detto:

    Ciao cara Giulia!!!!che spettacolo queste decorazioni!!!Io sono un’imbranata in quanto a decori ma l’idea di poter migliorare mi ispira :-)))) seguirò i tuoi consigli:-)))) Un abbraccio e a presto!

  5. veronica ha detto:

    non è per niente noioso questo post nonostante di torte ne faccio , questa è la tecnica che adoro , le torte ricamate in glassa reale per me le più belle ,…. alla prossima veronica

  6. Maddelaine.Green ha detto:

    Ciao Giulia,
    Ho letto il tuo commento sul tuo blog. Ma il nuovo catalogo ikea non dovrebbe arrivare il 22 di Agosto? Posso chiederti come hai fatto a riceverlo prima? (VOGLIO ANCH’IO!!!!)

    • Giulia ha detto:

      ha ha ha!!! Io vivo a Chicago!! Sembra che lo consegnino prima negli Stati Uniti!!

      • Maddelaine.Green ha detto:

        Noooooooooooooooooooooooooo! E io che speravo che magari l’Ikea fosse disponibile a spedire qualche catalogo in anticipo a qualche blogger su richiesta. Acc.
        Si è infranto un sogno.
        Va beh, mi riprenderò, come sempre. 🙂
        Grazie per la risposta e per il tutorial sui ricami di glassa che, da vera maleducata, ho dimenticato di menzionare in preda all’ossessione da catalogo ikea.

  7. Twostella ha detto:

    Che maestria! I fiorellini sono meravigliosi 🙂

  8. Letizia ha detto:

    Ciao Giulia, grazie per questo bel tutorial, io sono molto attratta dal cake design anche se per mancanza di tempo non mi ci sono mai dedicata. E sono una fan della Wilton e dei loro fantastci tools! Deve essere stata un’esperienza davvero interessante lavorare con loro no? Ciao.

    • Giulia ha detto:

      Si, ci vuole davvero un po’ di tempo da dedicare, anche prima di fare un dolce bisognerebbe fare un po’ di pratica. E’ percio’ che non li faccio spesso. Lavorare alla Wilton e’ stato fantastico, il lavoro fantastico, le colleghe fantastiche, i prodotti fantastici. Non avrei mai smesso se non fosse nato il mio bimbo e se non fosse che qua la maternita’ dura solo 12 settimane!

  9. Lady Boheme ha detto:

    Grazie per il tutorial fantastico e interessante!!! Baci e felice giornata

  10. Valentina ha detto:

    Sei straordinariamente brava e te lo dico con tutto il cuore 🙂 Per me che sono autodidatta questo tipo di post è davvero prezioso e poi decorare con la ghiaccia reale mi piace tantissimo! Grazie mille e un abbraccio grande 🙂

  11. Giulia ma che meraviglia! io amo le decorazioni sia in pdz che in ghiaccia reale.. ma leggere tutorial è sempre interessante e piacevole.. grazie per le dettagliate spiegazioni e le foto meravigliose! buon lunedì:*

  12. zonzolando ha detto:

    Sono rimasta letteralmente incantata da questi decori! Hai le mani d’oro 🙂 Bravissima

  13. Claudia ha detto:

    Continuo a pensare che questo del decoro sia un dono che tante hanno.. ed altre no.. ma tu si!! e sei davvero molto brava!!!! complimenti!!!! baci e buona giornata! 🙂

  14. batù ha detto:

    ho un’immensa ammirazione verso chi, come te, si cimenta e magnificamente, in questo genere di imprese!!! complimenti 🙂

    • Giulia ha detto:

      grazie batu’, la prossima volta faro’ una torta, l’effetto sara’ davvero bello, molto di piu’ che su un cartoncino! Perche’ non provi anche tu? Non e’ cosi’ difficile come sembra, esistono tecniche ben piu’ difficili di questa!

  15. lolle ha detto:

    Bellissime decorazioni… complimenti!!! Con le tue dettagliate e utilissime spiegazioni potrei provarci… ma temo che il risultato non sarebbe nemmeno lontanamente simile!!!

  16. Norma ha detto:

    “Mettete tutti gli ingredienti nella planetaria, copritela (o respirerete zucchero!)” aahahha sto morendo! In effetti a ME potrebbe succedere, hai fatto bene a specificare! Giuro che ci provo, non sapevo si potesse fare senza albumi!

  17. Monique ha detto:

    Ciao Giulia, le olive “cunzate” in siciliano vuol dire olive condite , non sono siciliana ma sono stata diverse volte e come tanti mi sono innamorata di terra e cultura.E cucina.-)Per quanto riguarda questo tutorial rimango a bocca aperta.Ho fatto decorazione pittorica e ceramica per 10 anni quindi non è la difficoltà nella decorazione che mi spaventa ma la ricetta in se.Sono bellissimi questi fiori e spiegati in modo superbo.

  18. Italians Do Eat Better ha detto:

    Che bel post! Per me è sicuramente molto utile visto che sarebbe la mia prima volta! Ti ringrazio. 🙂

  19. sandrapunto ha detto:

    Grazie per questo post! Anche chi , come me , non ha alcuna esperienza di decorazione è veramente aiutata!

  20. Kety ha detto:

    Che meraviglia…. 🙂
    Mi piacerebbe molto riuscire a fare una cosa del genere, ma la vedo durissima… 😉
    Belli, belli davvero!

  21. fab ha detto:

    sono bellissimi…devo trovare la meringue power

  22. Gloria ha detto:

    alla fine si è scoperto dove trovare la meringa Powder? 🙂 io non ci sono ancora riuscita

    • Giulia ha detto:

      ciao Gloria, scusa il ritardo nel rispondere. Ho fatto qualche ricerca e mi pare proprio che in Italia la meringue powder la trovi solo su internet o nei negozi specializzati in cake design.

  23. artemisia comina ha detto:

    la glassa: una annosa fantasia di ricamarci, e un’annosa esitazione…

  24. franci ha detto:

    Ciao Giulia complimenti,volevo chiederti se io disegno su carta da forno,faccio ad esempio un ricamo,poi una volta secco lo posso trasportare su un dolce…

    • Giulia ha detto:

      Ciao Franci!
      Un ricamo con la reala e’ molto delicato e sara’ difficile trasportarlo senza che si rompa. Se fai una decorazione piu’ “cicciotta” sara’ piu’ facile, anzi, la glassa reale si presta bene per fare decorazioni in anticipo, per poi usarle per adornare dolci a piacere.
      Spero di essere stata di aiuto, ciao!
      Giulia

  25. Alice ha detto:

    Ciao!
    Grazie per il tutorial , molto bello! ma non ho ancora capito se al posto della polvere di meringa posso “polverizzare ” le meringhe! Ovviamente perché non l’ho trovata! Grazie

    • Giulia ha detto:

      Ciao Alice, ho visto in rete che alcuni lo fanno. Io ho provato e non e’ venuto per niente bene. Allora ho riprovato a polverizzare le meringhe una seconda volta, tante volte avessi sbagliato qualcosa, ma non ho avuto fortuna neanche la seconda. La glassa non veniva bene come quella fatta usando la polvere di meringa, non aveva la stessa consistenza ed era decisamente troppo liquida. Non solo, non induriva ben bene. Io personalmente sconsiglio di farlo.

  26. Giovanna ha detto:

    Ciao Giulia, grazie per i tuoi preziosi consigli.Mi chiedevo per chi non possiede la planetaria, puo’ essere realizzata senza?Grazie.

    • Giulia ha detto:

      Si, si puo’ fare anche senza la planetaria. Se usi le fruste si creeranno piu’ bollicine, percio’ quando la glassa e’ pronta ti consiglio di coprirla benissimo con un panno umido (o a contatto con la pellicola) e aspettare 15-20 minuti per farle andare via.

  27. francesca ha detto:

    Ieri ho fatto, con la ghiaccia, dei pallini per decorare una torta.Quando staccavo il beccuccio la glassa mi veniva dietro formando un ciuffetto.Come faccio a fare un pallino perfetto?

    • Giulia ha detto:

      Ciao Francesca!

      Per evitare il ciuffetto fai così: premi quanto serve per fare fuoriuscire la glassa che ti serve. Quando hai finito, prima di sollevare il beccuccio, ferma la pressione completamente, poi solleva il beccuccio e “disegna” nell’aria un cerchietto.

      Se a quel punto hai ancora un pò di ciuffetto, intingi un dito in zucchero a velo oppure amido di mais e poi tocca leggermente il ciuffetto per abbassarlo.

      Spero essere stata di aiuto, buona decorazione! Ciao!

  28. Pingback: Cioccolatini delle feste con ghiaccia reale acqua&menta

  29. Pingback: Biscotti decorati con ghiaccia reale acqua&menta

  30. Raffaella ha detto:

    Ciao tutorial fantastico complimenti! ! Volevo sapere ma con questa dose quanta glassa ricavo? Per quanti biscotti? Calcola grandezza normale deibbiscotti non quelli grandi. .grazie

Tu che ne pensi? Dimmi, dimmi !!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...