Cheesecake alle ciliege aspre, miele e caprino

cheesecake alle ciliegeMamma mia, come e’ difficile lavorare in una cucina che non e’ la propria! Durante queste poche settimane in visita in Italia, ho fatto qualche torta nella cucina della mia mammina e mi ci e’ voluto il doppio del tempo! Non so dove trovare gli strumenti da lavoro e devo chiedere incessantemente dove sono; il mixer della mamma funziona, ma non e’ come avere il mio magico Kitchen Aid giallo! Inoltre, sono dovuta andare a comprare parecchi ingredienti,  che io tengo sempre in casa (tipo burro e miele – non necessariamente quelli americani) ma che lei non aveva. Ad ogni modo, ho servito questo cheesecake la scorsa settimana quando avevamo invitato alcuni parenti per un caffe’ ed e’ piaciuto moltissimo, quindi ne e’ valsa la pena farlo nonostante la difficolta’.

Dunque, questo dolce e’ cremosissimo. Il sapore particolare e’ dato dall’uso non solo del tradizionale formaggio fresco (tipo Philadelphia) ma anche da un caprino fresco abbinato al miele. Le ciliege danno giusto un tocco di aspro, poco poco, ed anche un po’ di colore sulla superfice del cheesecake, visto che anche l’occhio vuole la sua parte. Quando sara’ tempo di ciliege (il mese prossimo?) provate a farlo con le ciliege fresche. Potreste anche usare marmellata di ciliege se vorete risparmiarvi il passaggio di fare la purea.

Per quanto riguarda il metodo di cottura, state attenti a seguire le istruzioni alla lettera. E’ proprio questo procedimento che fa in modo tale da non seccare il formaggio, ma piuttosto, a renderlo cremoso. L’ispirazione per questo dolce l’ho avuta di nuovo da Warren Brown. Vorrei sottolineare che l’idea e’ sua, ma che io ho l’ho cambiata, e non poco, per cui date la colpa a me se non vi piace (dubito), perche’ lui e’ davvero un pasticcere bravo.

INGREDIENTI per la base:

Biscotti secchi tipo petite o marie, 150 gr
Zucchero 40 gr
Burro, fuso, 85 gr
Sale, un pizzico
 

INGREDIENTI per la purea di ciliege:

Ciliege aspre in vasetto, un bicchiere pieno, circa 200 gr
Zucchero un cucchiaio o due a piacere
 

INGREDIENTI per il cake:

Formaggino fresco morbido (tipo Philadelphia) 450 gr
Caprino fresco morbido 450 gr
Zucchero 110 gr
Miele 170 gr
Uova 4
Crema acida o yogurt intero denso 100 gr
Panna 100 gr
Odore di vaniglia mezza fialetta
 

INGREDIENTI per decorare

Ciliege aspre in vasetto ( o ciliege fresche)
 

PROCEDURA:

Preparate prima la purea, semplicemente mescolando finemente in un mixer le ciliege con lo zucchero. Come detto precedentemente, potreste usare anche una marmellata o una gelatina.
 
Accendete il forno a 150°C e spennellate l’interno di una tortiera apribile con burro, di 28 cm circa in diametro. Copritene poi il fondo ed i lati con carta da forno.
 
Preparate la base come segue: granulate i biscotti finemente in un mixer, aggiungete il burro fuso, il sale, e lo zucchero e mescolate bene. Mettete il composto sul fondo della tortiera, pressatelo bene dappertutto, poi infornatelo per una decina di minuti. Tirate fuori dal forno e lasciate raffreddare.
 
Ora preparate il ripieno. Con la frusta piatta, mescolate bene il Philadelphia con il caprino fino a quando non risultino soffici. Aggiungete poco a poco lo zucchero ed il miele, poi mescolate nuovamente bene per 3-4 minuti. Dopodiche’, aggiungete le uova una ad una ed amalgamante tutto il composto prima di versare anche la vaniglia, la crema acida (o yogurt) e la crema per creare un miscuglio omogeneo; versatelo poi nella tortiera. Se non avete la planetaria potete usare un mixer a lama rotante, ma consiglio poi di lasciare riposare il composto per 15 minuti prima di versarlo nella tortiera, in modo tale che le bolle d’aria createsi vadano via.
 
Con un cucchiaio ponete poco a poco la purea di ciliege sulla superficie del cheesecake. La piu’ pesante cadra’ dentro il cake, il resto rimarra’ a galla. Con un coltello “disegnate” dei mulinelli di purea sul composto bianco di formaggio.
 
Mettete una teglia da forno larga in forno, poneteci la tortiera con il cheesecake, poi versate dell’acqua nella teglia da forno, tanta da coprire fino ad almeno la meta’ in altezza della tortiera. Cuocete per circa un’ora nel bagnomaria. Il cheesecake sara’ pronto quando, agitando un poco la tortiera, la torta risultera’ appena traballante nel centro.
 
 A questo punto spengete il forno, ma lasciate il cheesecake dentro a porta aperta e non lo muovete per un’ora. Il dolce finira’ di cuocere nel centro col calore latente del forno. Dopodiche’ lo potrete tirare fuori dall’acqua, coprire benissimo con la pellicola da cucina, e metterlo in frigo per almeno 4 ore, ma meglio per tutta la notte.
 
Per togliere il cheesecake dalla tortiera, immergetela per qualche decina di secondi in acqua calda, in modo che i bordi si stacchino dalle pareti. Aprite la tortiera, trasferite delicatamente il cheesecake su un piatto da portata, e decorate con ciliege.
Advertisements
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Dolci e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Cheesecake alle ciliege aspre, miele e caprino

  1. mamma mia che prelibatezza….e che bella anche solo a guardarla….un bacio stefy

  2. Valentina ha detto:

    Deve essere senza dubbio buono questo cake! io uso pochissimo le ciliegie e credo che valga davvero la pena utilizzarle in un dolce come questo, cremoso e fresco, quello che ci vuole in queste calde giornate. Grazie!

  3. cinzia ha detto:

    amo molto le cheese cake e questa con l’effetto marmorizzato e variegato la trovo elegantissima.
    Un’idea -e degli abbinamenti- proprio sorprendenti :)) !

  4. Elisaltea ha detto:

    Che spettacolo cara!! Le ciliegie aspre?! Mai sentite nominare, ma devono essere buonissime! 🙂 Quando rientri a Chicago? Io purtroppo sono di nuovo tornata alla vita reale in quel di Torino but… I miss the US!!! Un abbraccio e a presto!

    • Giulia ha detto:

      Elisa ciao! Sono tornata ieri sera e sono tutta rimbambita dal fuso orario. Sono sveglia dalle 3:30 di stamani! Scusa se mi sono lasciata andare ed ho tradotto alla lettera dall’inglese (ma si chiamano aspre anche in tedesco), sperando di aggiungere un tocco poetico al titolo del post :-). Le ciliege aspre sono le nostre amarene, il cui centro e’ un po’ aspro ma che si addolcisce con la maturazione. Via comunque, la vita reale di Torino non puo’ essere mica cosi’ male! Perlomeno trovi facilmente del buon cibo italiano li’!!

  5. Mamma Cocci ha detto:

    lo sai che anche senza volerlo, continuo ad imbattermi nelle tue ricetta? in questo caso perchè ho un albero di ciliege amare in giardino, che sta lì lì per darmi una buona soddisfazione. Se vedi qua: http://lakambusadimammacocci.blogspot.it/2012/04/il-nostro-orto-2012.html avevo anchefatto un post proprio in tema. Quando saranno belle mature, poi le metto sotto Maraschino: una delizia, se aggiung anche il fattoe “home made”… Buona giornata!!

    • Giulia ha detto:

      Che bello avere le ciliege in giardino! Non vedo l’ora di vedere le tue foto. Qui coltivano molte ciliege nel Michigan. Quando andammo a fare un giro li’ qualche anno fa c’erano tantissimi stand di ciliege fresche per le stradine di campagna e vendevano anche il cherry pie fatto in casa dai contadini. Buonissimo! Non vedo l’ora che arrivi la stagione giusta!

Tu che ne pensi? Dimmi, dimmi !!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...